Vai al contenuto

Prima di iniziare con la spiegazione su cos’è la Terapia Razionale Emotiva Comportamentale (REBT), ci tengo a chiarire che non sono uno psicologo né ho una laurea in ambito psicologico.

Ho studiato la REBT da me perché mi piace molto come terapia psicologica e l’ho applicata con successo a vari ambiti della mia vita.

Niente paura, però! In questo articolo (e altri che farò in futuro) parlerò della REBT semplificandola un po’ per far capire il tutto anche a chi non ne sa niente di psicologia e terapie cognitivo-comportamentali.

...continua a leggere "Terapia Razionale Emotiva Comportamentale (REBT) – Introduzione generale"

Nel mondo di oggi siamo costantemente bombardati da informazioni che però difficilmente memorizziamo.

Quante volte ti è capitato di dimenticare un libro letto o un video visto? Una password per accedere a un social? Di rispondere a un messaggio inviato dalla tua ragazza?

Direi molte.

Riceviamo una marea di informazioni, ma paradossalmente tendiamo a dimenticarle quasi tutte. Perché dovremmo memorizzarle? Tanto quando vogliamo possiamo prendere lo smartphone e cercare quello che ci serve su internet; oppure se abbiamo letto qualcosa in un libro ci basta prenderlo e rileggerlo. ...continua a leggere "Tecniche di memorizzazione – Palazzo della memoria"

1

Immaginate di svegliarvi domattina e di scoprire che tutto l’inchiostro del mondo è diventato invisibile e che tutti i byte sono stati cancellati. Il nostro mondo crollerebbe immediatamente. Letteratura, musica, legge, politica, scienze, matematica: la nostra cultura è un edificio costruito su memorie esterne.

Questo pezzo è tratto dal saggio L’arte di ricordare tutto di Joshua Foer. L’autore è un giornalista che ha lavorato per giornali importanti come il New York Times e il National Geographic. Ha studiato la memoria partendo da zero e dopo un anno ha vinto il Campionato statunitense della memoria.

In questo articolo però non mi occuperò delle tecniche di memoria spiegate da Foer ma dell’evoluzione del rapporto tra l’uomo e la sua memoria nel corso dei secoli. ...continua a leggere "Come è cambiato il rapporto tra l’uomo e la sua memoria nei secoli?"

Qualche tempo fa ho letto il saggio L'arte di ricordare tutto di Joshua Foer. L’autore è un giornalista che ha lavorato per giornali importanti come il New York Times e il National Geographic. Ha studiato la memoria partendo da zero e dopo un anno ha vinto il Campionato statunitense della memoria.

Il saggio è davvero ben fatto e molto completo. Non tratta solo le tecniche mnemoniche che Foer ha studiato, ma anche la storia della memoria, come si sono evoluti i libri e come si è sviluppato il loro rapporto con la memoria, come è cambiato l’uso della memoria dopo l’invenzione della stampa e più recentemente di internet. Fa anche un sacco di riflessioni interessanti sulla memoria e il suo rapporto con la società.

...continua a leggere "Tempo soggettivo e procrastinazione"

Immagina di essere un pediatra e avere una conversazione con una madre antivaccinista nel tuo studio. Sai perfettamente, grazie agli studi che hai fatto e alle ricerche che hai letto, che non c’è alcuna correlazione tra autismo e vaccini.

Per convincere la madre davanti a te che hai ragione, le rifili una sfilza di dati e informazioni scientifiche pensando “Tutto questo la convincerà di sicuro a far vaccinare il figlio”.

Ma lei si alza dalla sedia e se ne va dallo studio urlando che sei in torto, che è tutto un complotto dell’industria farmaceutica, ecc.

...continua a leggere "Perché i dati non cambiano l’opinione delle persone?"

Vuoi sconfiggere la procrastinazione una volta per tutte e imparare a studiare meglio?
Iscriviti per ricevere GRATIS subito i primi 11 video del mio corso per sconfiggere la procrastinazione e il mio manuale Come imparare a studiare meglio.
Rispettiamo la tua privacy.